Chi si ricorda il WRML ? Nessuno ? Qualcuno ? Beh… Quelli che non lo ricordano stiano pure tranquilli, non si perdono nulla, in breve il WRML abbe la pretesa di diventare a suo tempo uno standard 3D per il web, ma non fu cosi.
Ora però Google ritiene che i tempi siano maturi per avere un nuovo standrd 3D per il web, e se lo dice Google forse il tempo è arrivato davvero… BigG ha iniziato lo scorso aprile con il rilascio delle API O3D, che permettono lo sviluppo e la creazione di giochi e applicazioni 3D interattive, in grado di sfruttare le potenzialità degli attuali adattatori grafici. Il lavoro di Goolge non si ferma ed è stato annunciato un plugin O3D per tutti i principali browser, a questi ovviamente va aggiunto Chrome…

“Secondo quanto annunciato da uno degli sviluppatori di Google, Greg Spencer, il team di O3D è al lavoro per integrare O3D all’interno di Chromium, il progetto open source in seno al quale viene sviluppato Chrome. La prima versione del noto browser ad includere il motore grafico O3D sarà quella per Windows, che consentirà in questo modo di far girare le applicazioni tridimensionali create con l’API di O3D senza l’utilizzo di alcun plug-in esterno.”

google_o3d

Le applicazioni potenziali di una simile tecnologia potrebbero essere davvero interessantissime, sopratutto per quello che riguarda i giochi che potrebbero essere cosi inclusi nella visione “cloud computing universe” che sta alla base del pensiero Google in questo momento…

A questo indirizzo, potete gustare un assaggio di quello che secondo Google sarà il futuro 3D del web.