Se siete, come me, appassionati di retrocomputing, non potete, non ricordare, ammesso che siate almeno quarantenni, le vecchie compilation di giochi (pirata) e software che si trovavano a bizzeffe nelle edicole, all’interno di queste compilation si trovava davvero di tutto, giochi rimaneggiati malamente, autentiche schifezze ma anche autentici capolavori.

La quantità di programmi, ore di lavoro, ore di gioco, milioni di pixel e dati che si celano in questo mare magno sono un patrimonio, oltre che ludico, culturale, sono la fotografia di un’epoca incredibilmente vivace ed attiva riguardo non solo i videogiochi, ma in riferimento al mondo dell’informatica in generale.che merita di essere preservata nel tempo. Due programmatori italiani: Luca Brocato e Marco Pistorio, hanno creato “playedicola” un frontend definitivo per la catalogazione, ricerca e fruizione del vasto archivio software disponibile nelle edicole negli anni ottanta e in buona parte anche per gli anni novanta. PlayEdicola raccoglie il software per i sistemi più diffusi sulle scrivanie dei ragazzi italiani in quegli anni, ovvero: Commodore C-64, C-16/Plus 4, Vic-20, Sistema MSX e Spectrum, manca purtroppo l’Amstrad, ma non esisteva, almeno in italia una diffusione del software in edicola per questo sistema, anche se realmente in Francia, Germania e Spagna la situazione per il mondo CPC fosse davvero molto differente.

PlayEdicola, ci permette di eseguire una ricerca globale, su tutti i sistemi, potremmo cercare il “pacchetto software” desiderato addirittura partendo dal nome del gioco originale, davvero tanta tanta roba! Per gli amanti del retrocomputing è assolutamente un paradiso videoludico tutto da esplorare, perdendosi nei meandri dei ricordi, ma sopratutto scoprendo e riscoprendo nuove emozioni con giochi assolutamente straordinari 

Nel pacchetto scaricabile gratuitamente del sito ufficiale di PlayEdicola, sono compresi già gli emulatori per i sistemi supportati, l’applicazione appare pulita e semplice da usare, chiara e ricca di opzioni interessanti, sarà possibile eseguire al volo in programma desiderato, scaricarlo localmente, creare una lista di preferiti, accedere alle schede online del software, ripeto davvero una manna per gli appassionati, ma estremamente divertente ed immediato per i curiosi, che magari memori di quel gioco potranno con un po’ di pazienza ritrovarlo e rigiocarlo con semplicità e soddisfazione.

Non perdete altro tempo, correte in edicola, anzi in PlayEdicola!