Nuova versione per il famosissimo Audacity, il programma opensource che ci permette di registrare audio direttamente sul PC, o di importare traccie nei più utilizzati e diffusi formati audio, e manipolare, aggiungere effetti, tagliare e modificare con svariate calibrazioni e possibilità.  Oltre alle numerose funzionalità offerte dal programma, sul sito ufficiale sono disponibili numerosi plugin per aumentarne ulteriormente le potenzialità. Audacity è una pietra miliare del software opensource.
questo link, è possibile scaricare l’istaller per Windows XP/Vista/Win7/Win8
Versione stand alone.
Per tutti i pacchetti in download riferiti ad Audacity, fate riferimento a questa pagina.

The GodFather è un gestore di file musicali in Italiano ricchissimo di funzioni, può rinominare in batch nome file, tag, cartella e informazioni file, oppure organizzare la struttura, cercare duplicati, cancellare, copiare o spostare in un altro percorso. Il software gestisce una vasta gamma di formati audio, tra questi ritroviamo gli MP3, OGG, MPC, APE, FLAC, AAC, APL, WV, MP4, OFR, SPX, ne permette la codifica e la decodifica con Lame, Ogg Vorbis o Mpcenc (Codice trans senza perdere informazioni dei tag da un formato all’altro), inoltre può generare o unire playlist, in questa pagina web è possibile leggere tutte le features del programma che sono veramente tante.

Questo il sito dello sviluppatore, e a questo link il download.
Traduzione italiana.

Sikkolo e Flavio ci riprovano, con l’uscita di Merenda per 3, il seguito ufficiale di GeekGeek il cortometraggio amatoriale che ha riscosso un discreto successo su internet. I due ragazzi dichiaratamente Geek, (Flavio è molto più Geek di Sikkolo che tende decisamente più al Nerd… Senza offesa Sikkolo!) strappano ancora qualche risata con un lavoretto decisamente volto all’introspezione personale (!?). Più articolato nei contenuti ma decisamente meno avvincente rispetto al primo, il tentativo di un maggiore dinamismo scenico è frustrato dalla “trama” spesso scontata e un pochino “poco originale”, i luoghi comuni ci stanno, ma la fresca ironia nel modo di raccontarli che si trova nel primo episodio non è stata egualita.

Oltre ai due protagonisti vanno citati alcuni “satelliti” decisamente notevoli: Pelaz aka l’amico immaginario, che da prova di saper tenere la telecamera, il mio omonimo Eugenio aka presidente della  V3DF decisamente “Sattllmaniano” nel suo ruolo con una fantastica maglietta “Unix is sexy” e, perché no, Zuelica aka la vampira dark, davvero un gran bel vampiro.

Sempre gradevolissime le musiche utilizzane, ricodiamo i The Morenas del primo GeekGeek, mentre qui troviamo nuovamente un’ottima scelta con i FuoriTraccia e Nadarsolo. Personalmente non sono un MacLover anzi il contrario, ma su StarTrek non si discute, belle e sempre gradite le citazioni.

Merenda per 3 è promosso ma non è comunque all’altezza del primo episodio… Matrix docet.