Mozilla ha annunciato di voler dedicare meno risorse al progetto Mozilla Thunderbird, a favore di un potenziamento nello sviluppo di Firefox e del sistema operativo FirefoxOS derivato dal progetto di partenza Boot to Gecko, che probabilmente verrà presentato nell’arco dei prossimi mesi, ovviamente attinente al mondo dei dispositivi mobili.

Lo sviluppo di Thunderbird era decisamente rallentato nell’ultimo periodo, da tempo non si vedono aggiornamenti importanti di rilievo, ma ora questa strategia diventa ufficiale, Thunderbird continuerà comunque a ricevere aggiornamenti, correzioni e bugfix., il tutto con una frequenza molto rallentata.
Continuerà quindi il supporto ma non lo sviluppo del progetto, il client di posta non è più concepito come prodotto strategico da Mozilla, tuttavia il presidente di Mozilla Foundation, Mitchell Baker, rivolgendosi alla comunità di sviluppatori a chiesto di seguire la discussione e lo sviluppo attraverso il sito dove è stata avviata una discussione ufficiale, nel tentivo forse, di rassicurare gli oltre 20 milioni di utilizzatori del noto client di posta.
La prossima versione rilasciata arriverà a novembre, e comprenderà anche la Extended Support Release specificatamente dedicata alle aziende.

Per quanto personalmente io sia affezionato al client di posta elettronica di Mozilla, mi rendo perfettamente conto che l’utilizzo della posta da parte degli utenti di tutto il mondo è cambiato radicalmente, e l’accesso alla posta, come lo potevamo concepire sino a qualche tempo fa, davanti al computer avviando il nostro client preferito è decisamente mutato, l’avvento di servizi online avanzati come GMail e l’accesso in mobilità con tablet e smartphone mette per ora in scacco il client vecchio stile.